La Borsa di Milano scende, crolla Diasorin

Riaumentano i timori relativi alla crisi. Il FTSE MIB scende del 2,3%. Diasorin ha perso più del 10% dopo aver tagliato le stime sui ricavi. Male le banche.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi in netto ribasso. Il FTSE MIB ha perso il 2,3% a 15.914,60 punti. Wolfgang Schäuble, il Ministro delle Finanze tedesco, ha fatto riaumentare l'incertezza sui mercati dichiarando che una soluzione definitiva alla crisi non arriverà dal vertice dell'UE del prossimo fine settimana. I titoli di stato italiani sono tornati di conseguenza a soffrire. Lo spread tra il BTP e il Bund ha superato 370 punti base. Tra i bancari UniCredit (IT0000064854) ha perso il 6,1%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 5,3% e Banca Popolare di Milano (IT0000064482) il 4,8%. Diasorin (IT0003492391) è crollato del 10,1%. La società produttrice di strumenti per diagnostica ha tagliato le stime sui suoi ricavi nel 2011. Saipem (IT0000068525) ha guadagnato il 3,2%. Il gruppo petrolifero ha annunciato oggi di essersi aggiudicato nuovi contratti E&C Offshore per un valore di $1,5 miliardi.

Migliori Peggiori
Parmalat +3,4 % Diasorin -10,1 %
Saipem +3,2 % UniCredit -6,1 %
Banca Pop E. Rom +0,6 % Intesa Sanpaolo -5,3 %
Tod's +0,3 % Finmeccanica -4,9 %
Terna +0,0 % Banco Pop Milano -4,8 %
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions