biotech Usa: miliardario icahn detiene quota del 6,9% di imclone

CONDIVIDI
Il famoso miliardario e finanziere americano Carl Icahn detiene una partecipazione del 6,9% nell'impresa biotech ImClone (ISIN: US45245W1099). L'annuncio è stato dato ieri dopo la chiusura delle borse negli USA. Icahn ha dichiarato di aver sempre creduto nel farmaco di ImClone Erbitux e nel suo grande potenziale. A suo avviso il titolo sarebbe sottovalutato. Icahn è diventato celebre negli anni 80' grazie ad una serie di spettacolari operazioni finanziarie. Icahn tentò tra l'altro una scalata ostile, poi fallita, su General Motors. ImClone, conosciuta dagli investitori anche per essere al centro di uno scandalo di "insider trading" da due anni, ha annunciato circa due settimane fa di aver ottenuto il via libera definitivo dalla FDA (Food and Drug Administration, l'Ente statunitense che regola l'immissione sul mercato di nuovi farmaci) per la messa in commercio del suo farmaco antitumorale Erbitux. Secondo le stime degli analisti Erbitux potrebbe raggiungere solo negli Stati Uniti ricavi annuali tra $1 e 1,5 miliardi.
Nel dopo-borsa il titolo di ImClone ha guadagnato il 3,7% a $45,50.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions