Eli Lilly: Cialis raggiunge quota di mercato del 40%

L'impresa farmaceutica statunitense Eli Lilly ha comunicato oggi che il suo farmaco anti-impotenza Cialis ha raggiunto una quota di mercato del 40%.

CONDIVIDI

L'impresa farmaceutica statunitense Eli Lilly (ISIN: US5324571083) ha comunicato oggi che il suo farmaco anti-impotenza Cialis ha raggiunto in alcuni paesi una quota di mercato del 40%.

A solo un anno dall'immissione in commercio un grande successo quindi per il maggiore antagonista del famoso Viagra di Pfizer (ISIN: US7170811035). Cialis, sviluppato da Eli Lilly insieme all'azienda biotech Icos (ISIN: US4492951045), ha il vantaggio di avere un'effetto molto lungo, quasi tre volte quello del Viagra.

Secondo Eli Lilly Cialis ha raggiunto nel mese di gennaio in Australia una quota di mercato del 40%, in Francia del 37,5%, in Italia e in Germania del 30%. Tempi duri quindi per Pfizer che lo scorso anno ha generato con il Viagra ricavi per $1,7 miliardi. Il mercato dei farmaci anti-impotenza, che dovrebbe raggiungere nel 2006 un volume d'affari di $4 miliardi, è diventato un importante fonte di guadagno per le imprese farmaceutiche.

Oltre al Cialis e al Viagra è presente in commercio anche il Levitra di Bayer (ISIN: DE0005752000) e GlaxoSmithKline (ISIN: GB0009252882).


Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions