telefonia mobile: per morgan stanley il comparto europeo resta "attractive"

CONDIVIDI
Hewlett Packard (ISIN: US4282361033) ha comunicato ieri dopo la chiusura delle borse negli Stati Uniti risultati di bilancio che hanno soddisfatto le attese del mercato. Inoltre il gigante dell'hardware ha rivisto al rialzo le previsioni sul fatturato per i prossimi due trimestri da $39,7 miliardi a $40,7 miliardi. Carleton Fiorina, CEO di H-P, ha infine affermato di attendere per i prossimi anni una crescita degli utili del 20% all'anno.
Secondo gli esperti di Sanford Bernstein gli investitori dovrebbero considerare con cautela tali previsioni. Le statistiche dicono che in passato quasi nessuna grande impresa è riuscita a registrare tali margini di crescita per più di cinque anni di seguito. Un portavoce di IDC ha espresso un'opinione piuttosto scettica sulla divisione dei servizi di H-P. In questo settore continuerà ad essere molto difficile poter fare una seria concorrenza ad IBM (ISIN: US4592001014). Gli analisti di Meta Group hanno dallo loro parte sottolineato la flessibilità di H-P nel comparto dei computer. La collaborazione con AMD (ISIN: US0079031078) avrebbe aperto per H-P nuove interessanti alternative che la principale concorrente Dell (ISIN: US24702R1014) non avrebbe a disposizione. Dell può fornire infatti ai suoi clienti solo PCs con processori di Intel (ISIN: US4581401001). In virtù degli ottimi risultati e della valutazione del titolo CIBC ha rivisto al rialzo, da "Sector performer" a "Sector outperformer" il giudizio su Hewlett-Packard e fissato il target price a $30.
H-P guadagna attualmente nel pre-borsa il 6,7% a $21,17.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions