I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Texas Instruments (US8825081040) ha comunicato ieri dopo la chiusura delle borse negli Stati Uniti un aggiornamento delle previsioni sui suoi affari molto soddisfacente. Il leader a livello mondiale dei chip per telefonini ha infatti alzato le sue stime sul suo utile per azione per il trimestre in corso da una spanna di $0,25-0,29 a $0,27-0,30. Texas Instruments ha alzato anche leggermente la forchetta delle previsioni sui suoi ricavi da $3-3,24 miliardi a $3,12-3,24 miliardi. Gli analisti avevano previsto in media fino a ieri che l'impresa texana fatturerà durante il secondo trimestre 2005 $3,14 miliardi per un utile per azione di $0,27. Texas Instruments ha dichiarato che le vendite dei suoi semiconduttori stanno registrando un solido andamento. Le vendite di calcolatrici per gli studenti starebbero inoltre beneficiando della consueta forte domanda stagionale.
Dopo aver chiuso la seduta regolare in ribasso dell'1,7% Texas Instruments ha guadagnato nel dopo-borsail 2,2% a $27,90. Ricordiamo che domani è atteso l'update di metà trimestre del leader del settore Intel (US4581401001). Dopo le buone notizie arrivate da Texas Instruments il mercato dovrebbe speculare ora ancor di più su delle robuste previsioni anche da parte di Intel.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions