Metalli preziosi: Le previsioni di Citigroup per il 2013 e il 2014

Metalli preziosi: Le previsioni di Citigroup per il 2013 e il 2014
Secondo Citigroup il prezzo dell'oro dovrebbe calare nel 2014. © Shutterstock

L'oro dovrebbe scendere nel 2014. La banca d'affari è pessimista sull'argento ma molto ottimista sul platino e sul palladio.

CONDIVIDI

Citigroup si attende che il prezzo dell'oro quoterà il prossimo anno in media a $1.750 all'oncia. Si tratta di un aumento del 4,3% rispetto al prezzo medio di $1.679 previsto per il 2012. Secondo la banca d'affari il metallo giallo dovrebbe continuare a beneficiare dell'espansiva politica monetaria della Federal Reserve. Per il 2014 Citigroup prevede però un calo a $1.655 all'oncia. Si tratterebbe per il prezzo dell'oro del primo calo su base annua da 14 anni. A differenza di altre case d'investimento Citigroup è pessimista sulle prospettive dell'argento. Citigroup prevede per il 2013 un calo del prezzo medio del metallo prezioso a $31 all'oncia e per il 2014 a $26,50 all'oncia. Citigroup crede che sulla quotazione dell'argento peseranno l'aumento dell'offerta e l'indebolimento della domanda da parte del settore industriale e dei gioielleri. Citigroup è decisamente ottimista sui prezzi del platino e del palladio. Per quanto riguarda il platino Citigroup prevede per il 2013 un prezzo medio di $1.675 all'oncia e per il 2014 di $1.775 all'oncia. Ciò vuol dire che il metallo prezioso dovrebbe apprezzarsi del 14% nei prossimi due anni. Citigroup vede un equilibrio tra la domanda e l'offerta tra il 2012 e il 2014, ma un deficit dell'offerta di platino a partire dal 2015. Per quanto riguarda il palladio Citigroup prevede per il 2013 un prezzo medio di $744 all'oncia e per il 2014 di $925 all'oncia. In due anni il palladio dovrebbe quindi apprezzarsi del 44% rispetto al prezzo medio di $638 atteso per il 2012. Citigroup indica che l'aumento della domanda a seguito della ripresa del settore dell'auto e la debolezza dell'offerta condurranno ad un deficit sul mercato del palladio e spingeranno i prezzi verso l'alto.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions