La Banca Mondiale rivede al rialzo le sue previsioni di crescita

la-banca-mondiale-rivede-al-rialzo-le-sue-previsioni-di-crescita
L'economia globale dovrebbe crescere nel 2014 del 3,2%. © Shutterstock

La Banca Mondiale si attende ora per il 2014 una crescita del 3,2% e per il 2015 del 3,4%. Accelerano le economie ad alto reddito.

CONDIVIDI

La Banca Mondiale ha rivisto leggermente al rialzo le sue previsioni sulla crescita globale. L'organizzazione con sede a Washington spiega nel suo nuovo rapporto semestrale che cinque anni dopo la crisi finanziaria ci sono segni di ripresa grazie al rafforzamento delle economie ad alto reddito.

La Banca Mondiale prevede ora che il PIL aumenterà quest'anno a livello globale del 3,2%, contro il +2,4% del 2013 e il +3% stimato precedentemente. Le previsioni per il 2015 sono state inoltre riviste da +3,3% a +3,4%. Per il 2016 la Banca Mondiale prevede una crescita del 3,5%.

Accelerano le economie ad alto reddito

Per quanto riguarda le economie ad alto reddito la Banca Mondiale si attende per il 2014 un'accelerazione a +2,2%, da +1,3% del 2013. In entrambi i prossimi anni la crescita dovrebbe stabilizzarsi a +2,4%. La Banca Mondiale osserva che tra i Paesi ad alto reddito la ripresa è più avanzata negli USA. L'economia statunitense dovrebbe crescere quest'anno del 2,8% (contro il +1,8% del 2013), nel 2015 del 2,9% e nel 2016 del 3%.

Dopo due anni di contrazione l'economia della zona euro dovrebbe crescere nel 2014 dell'1,1%. Nei prossimi due anni ci dovrebbe essere una moderata accelerazione, rispettivamente a +1,4% e +1,5%.

Rallentano i Paesi in via di sviluppo

La Banca Mondiale ha invece rivisto al ribasso le sue previsioni per i Paesi in via di sviluppo, da +5,6% a +5,3% nel 2014. Le previsoni per la Cina sono state tagliate da +8% a +7,7%, per il Brasile da +4% a +2,4% e per l'India da +6,5% a +6,2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions