Petrolio: OPEC taglia stime su domanda ai minimi da 12 anni

Petrolio: OPEC taglia stime su domanda ai minimi da 12 anni
La bandiera dell'OPEC. © Shutterstock

L'OPEC si attende ora per il 2015 una domanda di 28,92 milioni di barili al giorno. La produzione del cartello è scesa a novembre.

CONDIVIDI

L'OPEC si attende che la situazione sul mercato petrolifero rimarrà difficile nel 2015. Il cartello si attende che la domanda per il suo petrolio scenderà il prossimo anno a 28,92 milioni di barili al giorno, ovvero ai minimi da 12 anni. Si tratta di una riduzione di 280.000 barili rispetto alla precedente stima.

"Questa revisione riflette l'aumento delle stime sul'offerta dei Paesi non-OPEC e la riduzione della domanda mondiale", spiega l'OPEC nel suo nuovo rapporto mensile.

L'OPEC ha inoltre comunicato che la sua produzione è calata a novembre, rispetto ad ottobre, di 390.100 barili a 30,05 milioni di barili al giorno. Il calo è stato causato soprattutto dalla riduzione dell'offerta da parte della Libia (-248.300 barili a novembre).

La produzione dell'Arabia Saudita, il maggiore produttore al mondo di greggio, è scesa a novembre di 60.100 barili a 9,59 milioni di barili al giorno.

Nonostate il forte calo dei prezzi l'OPEC ha deciso alla fine dello scorso mese di lasciare invariato il tetto massimo della sua produzione di petrolio a 30 milioni di barili al giorno. Si è trattato di una mossa difensiva imposta dall'Arabia Saudita. Un taglio della produzione avrebbe infatti significato concedere più quote di mercato alla concorrenza, soprattutto ai produttori di petrolio da scisto.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions