Wall Street vira in rosso, Dow Jones -0,7%

Wall Street vira in rosso, Dow Jones -0,7%
Wall Street scende a metà seduta. © Shutterstock

Male Johnson & Johnson, Morgan Stanley e Intel. Vola Delta Air Lines. Forti acquisti sugli auriferi.

CONDIVIDI

Dopo un'apertura in leggero rialzo i principali indici statunitensi sono passati in rosso. Il Dow Jones perde al momento lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.

A pesare su Wall Street sono alcune notizie negative arrivate dal fronte societario ed il forte calo del prezzo del petrolio.

Johnson & Johnson (US4781601046) perde il 3,5%. I ricavi del conglomerato sono calati lo scorso trimestre dello 0,6% a $18,25 miliardi. Gli analisti avevano previsto un aumento a $18,55 miliardi.

Morgan Stanley (US6174464486) perde l'1,4%. La banca d'affari ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $0,40 per azione. Il consensus era di $0,47 per azione.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) e ConocoPhillips (US20825C1045) perdono lo 0,5%. Le quotazioni del WTI scendono attualmente del 3,5%.

Delta Air Lines (US2473611083) sale del 5,1%. La compagnia aerea ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $0,78 per azione. Il consensus era di $0,77 per azione.

Mosaic (US61945A1079) guadagna l'1,9%. Il produttore di fertilizzanti ha alzato la guidance sul 2014.

Tra gli auriferi Barrick Gold (CA0679011084) sale del 7,3% e Newmont Mining (US6516391066) del 5,6%. Il prezzo dell'oro si è riavvicinato a $1.300.

Intel (US4581401001) perde il 2,4%. JMP Securities ha tagliato il suo rating sul titolo del maggiore produttore al mondo di chip da "Market Perform" ad "Underperform".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions