Wall Street chiude in leggero rialzo, acquisti sui minerari

Wall Street chiude in leggero rialzo, acquisti sui minerari
Wall Street ha chiuso in leggero rialzo. ©Natalia Bratslavsky - Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,4%. Vola Delta Air Lines. Male Johnson & Johnson.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in leggero rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.

La seduta è stata volatile. Wall Street ha cambiato più volte direzione prima di registrare nel finale un mini rally. Secondo gli operatori l'elevata volatilità rifletterebbe l'incertezza relativa alla situazione in Europa. I mercati sarebbero scettici sulle capacità della BCE di far fronte ai rischi di deflazione.

Gli impulsi arrivati dal fronte macroeconomico sono stati contrastanti. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha tagliato le sue previsioni sulla crescita dell'economia globale. D'altra parte i dati macroeconomici pubblicati oggi in Cina e l'indice ZEW relativo alla fiducia degli investitori istituzionali tedeschi sono stati migliori delle attese.

Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha guadagnato il 6,6%, Newmont Mining (US6516391066) il 5,7% e Coeur Mining (US1921081089) il 6,4%. Il prezzo dell'oro ha chiuso oggi per la settima seduta di fila in rialzo.

Johnson & Johnson (US4781601046) ha perso il 2,6%. I ricavi del conglomerato sono calati lo scorso trimestre dello 0,6% a $18,25 miliardi. Gli analisti avevano previsto un aumento a $18,55 miliardi.

Morgan Stanley (US6174464486) ha perso lo 0,4%. La banca d'affari ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $0,40 per azione. Il consensus era di $0,47 per azione.

Delta Air Lines (US2473611083) ha guadagnato il 7,3%. La compagnia aerea ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $0,78 per azione. Il consensus era di $0,77 per azione.

Mosaic (US61945A1079) ha guadagnato il 3,6%. Il produttore di fertilizzanti ha alzato la guidance sul 2014.

Intel (US4581401001) ha perso l'1%. JMP Securities ha tagliato il suo rating sul titolo del maggiore produttore al mondo di chip da "Market Perform" ad "Underperform".

Tra i petroliferi Anadarko (US0325111070) ha perso lo 0,9% e Marathon Oil (US5658491064) il 2,5%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in ribasso del 4,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions