Intel, risultati in calo nel secondo trimestre, ma meno delle attese

Intel, risultati in calo nel secondo trimestre, ma meno delle attese
Intel è il leader mondiale dei semiconduttori. ©Ken Wolter - Shutterstock

Intel ha tagliato le stime sui ricavi nel 2015 ma alzato quelle sul margine lordo.

CONDIVIDI

Intel (US4581401001) ha annunciato che nel secondo trimestre del 2015 il suo utile netto è calato del 3,2% a $2,7 miliardi, pari a $0,55 per azione. Il consensus era di $0,50 per azione. Il mercato dei PC è stato debole anche lo scorso trimestre. Tuttavia il primo produttore al mondo di semiconduttori ha potuto beneficiare ancora una volta della solida domanda dei chip per server. I ricavi sono scesi del 4,6% a $13,2 miliardi. Gli analisti avevano previsto $13,04 miliardi.

Il margine lordo è migliorato su base sequenziale, dal 60,5% al 62,5%. I ricavi della divisione dei PC sono calati da anno ad anno del 13,5% a $7,54 miliardi. I ricavi della divisione dei data center, che produce chip per server, sono invece cresciuti del 9,7% a $3,85 miliardi.

Intel prevede per il corrente trimestre ricavi di $13,8 - 14,3 miliardi. Gli esperti avevano previsto $14,08 miliardi.

Intel ha tagliato le stime sulle sue spese in conto capitale nel 2015 da $8,2 - $9,2 miliardi a $7,2 - $8,2 miliardi. Il gruppo di Santa Chiara si attende inoltre ora che i ricavi caleranno quest'anno dell'1% contro la crescita piatta attesa lo scorso aprile. Le stime sul margine lordo sono state riviste d'altra parte al rialzo, da circa il 61% al 61,5%.

Nel dopo-borsa il titolo sale al momento del 2,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions