Wall Street chiude in lieve ribasso, male UnitedHealth

Wall Street chiude in lieve ribasso, male UnitedHealth
Wall Street ha chiuso in lieve ribasso. © Shutterstock

Il Dow Jones, l'S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno perso circa lo 0,1%. Bene Intel. Vola Keurig Green Mountain.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in lieve ribasso. Il Dow Jones, l'S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno perso circa lo 0,1%. Wall Street si è mossa per tutta la seduta attorno alla parità. Dopo il rally di ieri è scattata qualche presa di beneficio. A frenare il mercato sono state inoltre alcune notizie negative arrivate dal fronte societario.

UnitedHealth (US91324P1021) ha perso il 5,7%. Il gigante dell’assicurazione sanitaria ha tagliato le sue stime per il 2015.

Best Buy (US0865161014) ha perso il 2,1%. La maggiore catena di negozi per l'elettronica di consumo al mondo ha avvertito di attendersi per il corrente trimestre un calo dei suoi ricavi.

Yahoo! (US9843321061) ha perso l’1,1%. L’hedge fund Starboard Value ha chiesto alla compagnia web di rinunciare allo spin-off della sua quota in Alibaba (US01609W102) perché gli investitori rischierebbero di pagare $9 miliardi di tasse sull’operazione.

Intel (US4581401001) ha guadagnato il 3,4%. Il maggiore produttore mondiale di semiconduttori ha fornito un positivo outlook sul 2016 ed annunciato un aumento del suo dividendo del 13%.

Keurig Green Mountain (US3931221069) ha guadagnato il 18,2%. Il leader statunitense del caffè in capsule ha annunciato un’eccellente trimestrale ed alzato il suo dividendo del 13%.

Salesforce.com (US79466L3024) ha guadagnato il 4,3%. Il leader nel campo delle soluzioni CRM (Customer Relationship Management) ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $0,21 per azione. Il consensus era di $0,19 per azione.

Pfizer (US7170811035) ha perso il 3,1%. Secondo quanto riporta “Bloomberg” il colosso dell’industria farmaceutica sarebbe vicino ad un accordo per acquistare Allergan (US0184901025).

Ottimo debutto per Match Group (US57665R1068). Nel suo primo giorno di contrattazione al Nasdaq il titolo del gruppo proprietario dei siti per incontri Tinder e Match.com, ha guadagnato il 22,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions