Apertura in netto rialzo per Wall Street, Dow Jones +1,1%

Apertura in netto rialzo per Wall Street, Dow Jones +1,1%
Wall Street ha aperto in netto rialzo. © Shutterstock

Il prezzo del petrolio conferma il rimbalzo. Bene Apple. Male GE. Crolla American Express.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno aperto oggi in netto rialzo. Il Dow Jones guadagna al momento l’1,1% e il Nasdaq Composite l’1,6%.

Wall Street beneficia dell’aspettativa che le banche centrali agiranno ancora per sostenere l’economia. Mario Draghi ha ribadito oggi al Forum economico di Davos che la BCE ha molti strumenti a disposizione per intervenire, se dovesse essere necessario. Secondo indiscrezioni di stampa, inoltre, la Bank of Japan starebbe studiando il lancio di nuovi stimoli monetari.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) guadagna l'1,7% e Chevron (US1667641005) il 3,9%. Il prezzo del petrolio sale attualmente a New York del 6,8%.

Apple (US0378331005) guadagna il 2,9%. Piper Jaffray ha consigliato l’acquisto del titolo. Secondo il broker l’impresa della mela beneficerà significativamente del lancio dell’iPhone 7 che avverrà probabilmente a settembre.

General Electric (US3696041033) perde l’1,8%. L’utile del settore industriale del conglomerate è calato nel quarto trimestre più di quanto atteso dagli analisti.

American Express (US0258161092) perde il 9,3%. L’operatore di carte di credito ha annunciato una trimestrale migliore delle stime del consensus, l’outlook sul 2016 ha però deluso le attese del mercato.

Starbucks (US8552441094) perde il 2,4%. La più grande catena mondiale di coffee shop si attende per il corrente trimestre un utile tra $0,38 e $0,39 per azione. Il consensus era di $0,40 per azione.

Tiffany (US8865471085) guadagna l’1,8%. La famosa catena di gioiellerie ha annunciato un nuovo programma di buyback da $500 milioni.

Schlumberger (AN8068571086) guadagna il 5,8%. Il fornitore di servizi per l’industria petrolifera ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted superiore alle attese degli analisti ed un programma di buyback da $10 miliardi.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions