Petrolio: Il WTI balza ai massimi da due mesi dopo dati trivellazioni

Petrolio: Il WTI balza ai massimi da due mesi dopo dati trivellazioni
Il prezzo del petrolio ha chiuso in forte rialzo. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza aprile ha guadagnato al NYMEX il 3,9% a $35,92 al barile.

CONDIVIDI

Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in forte rialzo. Il future sul WTI con scadenza aprile ha guadagnato al NYMEX il 3,9% a $35,92 al barile. Si tratta del più alto livello da due mesi. Durante l’intera settimana il petrolio quotato a New York si è apprezzato del 9,6%.

Il future sul Brent con scadenza maggio ha chiuso all'ICE in rialzo del 4,5% a $38,72 al barile, ovvero ai massimi dallo scorso 10 dicembre. Durante l’intera settimana la quotazione del benchmark europeo è salita del 9,3%.

Baker Hughes (US0572241075) ha annunciato oggi che il numero di impianti di trivellazione di greggio è calato negli USA di 8 unità a 392 unità. Si è trattato dell’undicesimo calo settimanale di fila.

A spingere il prezzo del petrolio è stata inoltre l’aspettativa che i grandi produttori agiranno per frenare l’offerta sul mercato. La Nigeria, un membro dell'OPEC, ha comunicato ieri che il prossimo 20 marzo si terrà a Mosca un meeting per “mettere a punto strategie di collaborazione”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions