Petrolio: L’AIE vede per i prezzi luce alla fine del tunnel

Petrolio: L’AIE vede per i prezzi luce alla fine del tunnel
I prezzi del petrolio potrebbero aver toccato il fondo. © Shutterstock

L'AIE si attende che il surplus di offerta scenderà significativamente nel secondo semestre.

CONDIVIDI

I prezzi del petrolio potrebbero aver toccato il fondo. Lo afferma l'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE). “Per le quotazioni potrebbe esserci luce alla fine di un lungo tunnel nero, ma non sappiamo con certezza quando il mercato petrolifero raggiungerà finalmente nel 2017 l’equilibrio”, scrive l’organizzazione con sede a Parigi nel suo ultimo rapporto mensile.

L’AIE prevede che a causa dei bassi prezzi i Paesi non-OPEC ridurranno la loro produzione. Anche grazie all’aumento della domanda il surplus di offerta sul mercato petrolifero dovrebbe scendere da 1,9 milioni di barili al giorno nel primo trimestre a 0,2 milioni di barili al giorno nel secondo semestre.

Secondo l’AIE la produzione dei Paesi non-OPEC scenderà nel 2016 di 750.000 barili al giorno, ossia 150.000 barili in più rispetto a quanto stimato nel rapporto dello scorso mese. La sola offerta da parte degli Stati Uniti dovrebbe calare quest’anno di 530.000 barili al giorno. Gli esperti hanno tagliato inoltre le loro stime sulle forniture del Brasile e della Colombia.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions