I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi poco mossi e misti. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,4% e l'S&P 500 lo 0,2%.

I volumi di scambio sono stati bassi. A Wall Street ha prevalso la prudenza. Gli investitori non hanno voluto esporsi a rischi in attesa delle indicazioni che arriveranno domani dalla Fed.

Valeant Pharmaceuticals (CA91911K1021) ha perso il 51,5%. Il gruppo farmaceutico ha annunciato per lo scorso trimestre un utile inferiore alle attese degli analisti e tagliato le sue stime per l’intero esercizio. Se ciò non bastasse Valeant ha avvertito che potrebbe fare default se non dovesse trovare un accordo con i creditori per prorogare la scadenza per la presentazione del rapporto annuale 2015.

Apple (US0378331005) ha guadagnato il 2%. Secondo Morgan Stanley le vendite dell’iPhone avrebbero registrato nei primi tre mesi del 2016 un andamento migliore del previsto.

Mead Johnson Nutrition (US5828391061) ha guadagnato l’11,1%. Secondo indiscrezioni di stampa il gruppo alimentare sarebbe nel mirino delle grandi rivali europee Danone (FR0000120644) e Nestlé (CH0012056047).

Avon Products (US0543031027) ha perso l’8,2%. Il leader a livello mondiale della vendita diretta di cosmetici ha annunciato che taglierà 2.500 posti di lavoro e trasferirà la sua sede centrale nel Regno Unito.

DSW (US23334L1026) ha guadagnato il 3,1%. La catena di negozi di scarpe ha annunciato una trimestrale che ha superato nettamente le previsioni degli analisti.

Nel settore petrolifero ConocoPhillips (US20825C1045) ha perso lo 0,5% e Halliburton (US4062161017) l’1,4%. Il prezzo del petrolio ha perso oggi a New York il 2,3%.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA