I prezzi del petrolio frenano dopo dati trivellazioni

I prezzi del petrolio frenano dopo dati trivellazioni
I prezzi del petrolio hanno chiuso in ribasso. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza aprile ha perso l’1,9% a $39,44 al barile.

CONDIVIDI

Dopo il rally delle scorse sedute il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in netto ribasso. Il future sul WTI con scadenza aprile ha perso al NYMEX l’1,9% a $39,44 al barile. Durante l’intera settimana il petrolio quotato a New York si è apprezzato del 2,4%.

Il future sul Brent con scadenza maggio ha chiuso all'ICE in ribasso dello 0,8% a $41,20 al barile. Durante l’intera settimana la quotazione del benchmark europeo è salita del 2%.

Baker Hughes (US0572241075) ha annunciato oggi che il numero di impianti di trivellazione di greggio è aumentato negli USA di 1 unità a 387 unità. Si è trattato del primo aumento da tredici settimane.

A pesare sui prezzi del petrolio è stata inoltre la ripresa del dollaro. Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è salito fino a 86,98 punti, dai 86,63 punti di ieri. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perché le rende più care per chi possiede altre divise.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions