General Electric torna all'utile, ma calano gli ordini

General Electric torna all'utile, ma calano gli ordini
Il logo di General Electric. ©360b - Shutterstock

Gli ordini di General Electric sono calati del 2%. Pesa la debolezza delle unità Oil and Gas e trasporti.

CONDIVIDI

General Electric (US3696041033) ha comunicato oggi di aver registrato nel secondo trimestre un utile netto di $2,89 miliardi, pari a $0,36 per azione. Il conglomerato aveva chiuso lo stesso periodo del 2015 con una perdita di $1,36 miliardi, pari a $0,17 per azione.

L’utile adjusted si è attestato lo scorso trimestre a $0,51 per azione. I ricavi sono cresciuti del 15% a $33,49 miliardi. Gli analisti avevano previsto un utile di $0,46 per azione e ricavi di $31,9 miliardi.

La positiva performance delle attività nei settori aeronautico, energetico e sanitario ha compensato la debolezza delle unità Oil and Gas e trasporti.

Per quanto riguarda l’intero segmento industriale, i ricavi sono scesi dell’1% a $24,4 miliardi e gli ordini del 2% a $12,9 miliardi. L’utile si è attestato a $4,1 miliardi, in calo del 5,4% rispetto al secondo trimestre del 2015.

General Electric ha confermato di attendersi per quest’anno un utile operativo tra $1,45 e $1,55 per azione. Nel pre-borsa il titolo scende al momento del 2,6%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions