Wall Street chiude in netto ribasso, resta incertezza sulla Fed

Wall Street chiude in netto ribasso, resta incertezza sulla Fed
Wall Street ha chiuso in netto ribasso. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha perso l’1,4%, l'S&P 500 l’1,5% e il Nasdaq Composite l’1,1%. Forti vendite sui petroliferi e sui finanziari. Resiste Apple.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso l’1,4%, l'S&P 500 l’1,5% e il Nasdaq Composite l’1,1%.

Nonostante i toni da “colomba” utilizzati ieri da Lael Brainard, continua ad esserci incertezza sulle prossime mosse della Fed. Su Wall Street ha pesato inoltre il forte calo del prezzo del petrolio.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso il 2,4% e Chevron (US1667641005) il 2,8%. La quotazione del WTI ha chiuso in flessione del 3% dopo che l’AIE, l’Agenzia Internazionale per l'Energia, ha tagliato le sue stime sulla domanda globale di greggio.

Anche il settore finanziario ha sofferto. Goldman Sachs (US38141G1040) ha perso il 2,4% e American Express (US0258161092) il 2,3%.

Netflix (US64110L1061) ha perso il 3%. Macquarie ha tagliato il suo rating sul leader nell'offerta di video online da “Neutral” ad “Underperform”.

Apple (US0378331005) ha guadagnato il 2,6%. T-Mobile US (US8725901040) ha comunicato che i preordini per l’iPhone 7 hanno raggiunto un livello record.

Intersil (US46069S1096) ha guadagnato il 9,8%. Renesas Electronics (JP3164720009) ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquistare il produttore statunitense di chip per circa $3,2 miliardi.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions