Dollaro debole in Asia, attesa per dati inflazione

Dollaro debole in Asia, attesa per dati inflazione
Il dollaro ha esteso le perdite sui mercati asiatici. © Shutterstock

Rispetto all’euro, il dollaro è sceso a 1,1026, da 1,0998 di ieri.

CONDIVIDI

Il dollaro ha esteso le perdite sui mercati asiatici. Rispetto all’euro, il dollaro è sceso a 1,1026, da 1,0998 di ieri. Si tratta dei minimi da quattro giorni.

Sul biglietto verde continuano a pesare i deboli dati macroeconomici pubblicati ieri negli Stati Uniti. L’indice Empire State relativo al settore manifatturiero di New York è sceso ad ottobre, a sorpresa, a -6,8 punti. La produzione industriale statunitense è inoltre salita a settembre di solo lo 0,1%.

Il dollaro ha toccato i minimi da quattro giorni anche sullo yen e sul franco svizzero, rispettivamente a 103,68 e a 0,9866.

Rispetto alla sterlina il dollaro è sceso fino a 1,2272, da 1,2182 di ieri. Si tratta del più basso livello da cinque giorni.

Particolarmente attesi sul forex sono oggi i dati sui prezzi al consumo negli Stati Uniti. Janet Yellen, il numero uno della Fed, ha dichiarato venerdì scorso che potrebbe essere accettabile un surriscaldamento dell'economia per rimediare ai danni strutturali causati dalla crisi del 2008. I mercati hanno interpretato tali parole come un’apertura ad un’inflazione superiore all’attuale target del 2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions