I principali indici statunitensi hanno aperto oggi in ribasso. Il Dow Jones perde al momento lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.

Dopo un tentativo di ripresa il prezzo del petrolio si è indebolito. A pesare su Wall Street sono inoltre alcuni deludenti risultati societari.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) perde l’1,3% e Chevron (US1667641005) lo 0,8%. La quotazione del WTI scende attualmente dello 0,2%.

General Electric (US3696041033) perde il 2,2%. Il conglomerato ha tagliato le stime sulla crescita organica dei suoi ricavi nel 2016.

AMD (US0079031078) perde il 5,8%. Il produttore di microprocessori ha annunciato una trimestrale migliore delle stime degli analisti, il suo outlook ha deluso però le attese degli investitori.

Coach (US1897541041) perde lo 0,6%. Secondo indiscrezioni di stampa il produttore di borse ed accessori di lusso starebbe lavorando ad una fusione con il rivale Burberry (GB0031743007).

Microsoft (US5949181045) guadagna il 4,6%. Il colosso del software ha annunciato una trimestrale che ha battuto nettamente le stime degli analisti.

McDonald's (US5801351017) guadagna il 2,4%. Il gigante del fast-food ha annunciato per lo scorso trimestre un utile di $1,50 per azione. Il consensus era di $1,48 per azione. Anche i ricavi hanno superato le attese.

Reynolds American (US7616951056) guadagna il 16,5%. British American Tobacco (GB0002875804) ha fatto un’offerta di $47 miliardi per il resto del capitale del gruppo rivale.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA