I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi poco mossi e misti. Il Dow Jones e l'S&P 500 hanno perso lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,3%. Il risiko delle fusioni ha controbilanciato oggi a Wall Street alcuni deboli risultati societari.

Time Warner (US8873171057) ha guadagnato il 7,8%. Secondo quanto riportano diverse fonti il gigante dei media sarebbe nel mirino di AT&T (US00206R1023).

Reynolds American (US7616951056) ha guadagnato il 14%. British American Tobacco (GB0002875804) ha fatto un’offerta di $47 miliardi per il resto del capitale del gruppo rivale.

General Electric (US3696041033) ha guadagnato lo 0,3%. Il conglomerato ha annunciato per il terzo trimestre un utile superiore alle stime degli analisti, ma tagliato le stime sulla crescita organica dei suoi ricavi nel 2016.

AMD (US0079031078) ha perso il 6,3%. Il produttore di microprocessori ha annunciato una trimestrale migliore delle stime degli analisti, il suo outlook ha deluso però le attese degli investitori.

Coach (US1897541041) ha perso l’1%. Secondo indiscrezioni di stampa il produttore di borse ed accessori di lusso starebbe lavorando ad una fusione con il rivale Burberry (GB0031743007).

Microsoft (US5949181045) ha guadagnato il 4,3%. Il colosso del software ha annunciato una trimestrale che ha battuto nettamente le stime degli analisti.

McDonald's (US5801351017) ha guadagnato il 3%. Il gigante del fast-food ha annunciato per lo scorso trimestre un utile di $1,50 per azione. Il consensus era di $1,48 per azione. Anche i ricavi hanno superato le attese.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA