Il prezzo del petrolio estende i guadagni dopo i dati API sulle scorte

Il prezzo del petrolio estende i guadagni dopo i dati API sulle scorte
© iStockPhoto

Le scorte API di greggio sono calate più delle attese. Rallenta l'aumento al terminale di Cushing. WTI a 53,50 dollari.

CONDIVIDI

Il prezzo del petrolio ha esteso i guadagni dopo che i dati dell’API (American Petroleum Institute) hanno evidenziato un calo delle scorte statunitensi di greggio più forte del previsto. Dopo aver chiuso al Comex a 53,30 dollari al barile, il future sul WTI con scadenza febbraio sale attualmente nelle contrattazioni elettroniche dello 0,5% a 53,50 dollari al barile.

L’API stima che le scorte statunitensi di petrolio siano calate la scorsa settimana di 4,15 milioni di barili. Si tratta del quarto calo nelle ultime cinque settimane. Gli analisti avevano previsto invece un calo di 2,5 milioni di barili.

Le scorte di benzina sono calate la scorsa settimana di 1,96 milioni di barili. Si è trattato del primo calo dopo quattro aumenti settimanali di fila. Le scorte di distillati sono scese di 1,55 milioni di barili.

Le scorte al terminale di Cushing sono aumentate di 690.000 barili. Si è trattato del quarto aumento settimanale consecutivo. Gli esperti avevano previsto un aumento di 1,9 milioni di barili.

L'EIA (Energy Information Administration) pubblicherà i dati ufficiali sulle scorte di petrolio e prodotti derivati negli USA mercoledì alle 16:30 (ora italiana).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions