Wall Street chiude contrastata, attesa per Trump

Wall Street chiude contrastata, attesa per Trump
© Shutterstock

Scende il Dow Jonese. Terzo record di fila per il Nasdaq. Il petrolio chiude ai minimi da un mese. Bene General Motors e Yahoo!.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno anche oggi poco mossi e contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,2%, l'S&P 500 è rimasto invariato, il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,4% e raggiunto per la terza seduta di fila un nuovo massimo storico.

Wall Street ha stentato oggi a trovare una direzione. Molti investitori sono stati restii ad esporsi a rischi in attesa della conferenza stampa che terrà domani il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump.

General Motors (US37045V1008) ha guadagnato il 3,7%. Il gruppo di Detroit ha alzato la sua guidance sul 2017 e incrementato il volume del programma di buyback.

American Express (US0258161092) ha guadagnato l’1%. Oppenheimer ha alzato il suo rating sull’operatore di carte di credito da “Perform” a “Outperform”.

Goldman Sachs (US38141G1040) ha perso lo 0,1%. Citigroup ha declassato la banca rivale a “Sell”.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso l’1,3% e Chevron (US1667641005) lo 0,8%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi ai minimi da un mese.

Yahoo! (US9843321061) ha guadagnato il 2,3%. Il gruppo statunitense ha comunicato che cambierà nome in Altaba alla conclusione dell’accordo stretto con Verizon Communications (US92343V1044). L’amministratore delegato Marissa Mayer, si dimetterà inoltre dal consiglio di amministrazione.

Valeant Pharmaceuticals (CA91911K1021) ha guadagnato il 6,8%. Il gruppo farmaceutico ha annunciato la vendita di asset per complessivi $2,12 miliardi.

Illumina (US4523271090) ha guadagnato il 16,6%. Il fornitore di strumenti per la biotecnologia ha lanciato un nuovo prodotto che dovrebbe far calare significativamente i costi per il sequenziamento del genoma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions