Chiusura Wall Street: Nuovi record per S&P 500 e Nasdaq, il Dow Jones si riavvicina a 20.000 punti

Chiusura Wall Street: Nuovi record per S&P 500 e Nasdaq, il Dow Jones si riavvicina a 20.000 punti
© Shutterstock

Volano i minerari. DuPont, Yahoo! e Alibaba brillano dopo i conti. Male Johnson e Johnson e Verizon. Sale ancora il petrolio.

CONDIVIDI

I principali indici statunitensi hanno chiuso oggi in positivi. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,6%, l'S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,9%. L’S&P 500 e il Nasdaq hanno raggiunto nuovi massimi storici, il Dow Jones si è riavvicinato a quota 20.000 punti.

Dal fronte societario sono arrivate più notizie positive che negative. Wall Street ha beneficiato inoltre dell’aumento della fiducia degli investitori nella crescita dell’economia. L'indice PMI manifatturiero per gli Stati Uniti è salito a gennaio ai massimi da quasi due anni. In questo contesto il VIX, l’indice della volatilità, è sceso del 2,8% a 11,4 punti, ben al di sotto della media storica di 20 punti.

Il forte aumento dei prezzi dei metalli industriali ha spinto i minerari. Alcoa (US0138171014) ha guadagnato il 3,3% e Freeport McMoRan (US35671D8570) l'8,3%.

DuPont (US2635341090) ha guadagnato il 4,5%. Il gruppo chimico ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted di $0,51 per azione. Il consensus era di $0,42 per azione. DuPont ha inoltre indicato di attendersi di finalizzare l’accordo di fusione con Dow Chemical (US2605431038) durante il primo semestre.

Yahoo! (US9843321061) ha guadagnato il 3,5%. La compagnia web ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti e indicato di attendersi di concludere la vendita del suo core business a Verizon durante il secondo trimestre.

Alibaba (US01609W102) ha guadagnato il 3,1%. Il gigante cinese del commercio elettronico ha annunciato una trimestrale che ha superato significativamente le attese grazie soprattutto alla sua forte crescita nel mobile.

Johnson & Johnson (US4781601046) ha perso l’1,9%. Il conglomerato ha annunciato per il quarto trimestre un utile di $1,58 per azione. Il consensus era di $1,56 per azione. I ricavi sono stati tuttavia leggermente inferiori alle attese. Johnson & Johnson ha inoltre fornito un prudente outlook sul 2017.

Verizon Communications (US92343V1044) ha perso il 4,4%. L’operatore telefonico ha annunciato per lo scorso trimestre un utile adjusted di $0,86 per azione. Il consensus era di $0,89 per azione. I nuovi abbonati ai servizi di telefonia mobile sono stati inoltre nettamente inferiori alle attese.

Apple (US0378331005) ha perso lo 0,1%. Barclays ha tagliato il suo rating sull’impresa della mela da “Overweight” ad “Equal-weight”.

Tra i petroliferi Chevron (US1667641005) ha guadagnato lo 0,9% e ConocoPhillips (US20825C1045) lo 0,7%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York per la quarta seduta di fila in rialzo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions