Semiconduttori: salta transazione Infineon-Wolfspeed

Semiconduttori: salta transazione Infineon-Wolfspeed

Infineon e Cree non hanno potuto trovare un compromesso con le autorità statunitensi. Il gruppo tedesco dovrà pagare una penale di 12,5 milioni.

CONDIVIDI

L’acquisizione di Wolfspeed da parte di Infineon (DE0006231004). Lo ha comunicato Cree (US2254471012), l’impresa madre del produttore statunitense di semiconduttori.

La scorsa settimana la CFIUS (Committee on foreign investment in the United States, la Commissione per gli investimenti esteri negli Stati Uniti) aveva posto un veto sulla transazione a causa di possibili rischi per la sicurezza nazionale. Cree ed Infineon avevano comunicato che avrebbero cercato di trovare un compromesso con le autorità. Tuttavia i loro sforzi non hanno potuto avere successo.

L'accordo tra Infineon e Cree era stato raggiunto lo scorso luglio, con il gruppo tedesco pronto a versare a quello statunitense 850 milioni di dollari per la sua unità. Wolfspeed è leader dei dispositivi RF di potenza con tecnologia GaN su SiC, che vengono impiegati anche nei sistemi militari e aerospaziali.

Infineon sarà ora costretta a pagare a Cree una penale di 12,5 milioni di dollari per la mancata conclusione della transazione.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions