Chiusura Wall Street: Rally dopo la Fed, rimbalza il petrolio

Chiusura Wall Street: Rally dopo la Fed, rimbalza il petrolio
© Shutterstock

La Fed è stata meno aggressiva del previsto. In ripresa i petroliferi. Bene AT&T e Time Warner. Scendono i bancari.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,5%, l'S&P 500 lo 0,8% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

Wall Street si è rafforzata significativamente dopo la fine della riunione del comitato esecutivo della Fed. Come atteso dai mercati, i tassi sono stati alzati di altri 25 punti base, ma le indicazioni arrivate dall’istituto guidato da Janet Yellen sono state meno aggressive di quanto temuto dagli investitori. In particolare, Le proiezioni del “dot plot” sui tassi sono rimaste invariate rispetto a dicembre. Allo stesso tempo la Fed ha alzato leggermente le sue stime di crescita per il 2018.

I petroliferi beneficiano della ripresa del prezzo del petrolio. Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,3% e Chevron (US1667641005) l'1,4%. La quotazione del WTI è salita del 2,4% dopo che le scorte statunitensi di greggio sono inaspettatamente scese la scorsa settimana di circa 0,2 milioni di barili.

AT&T (US00206R1023) e Time Warner (US8873171057) hanno guadagnato rispettivamente l’1,2% e lo 0,4%. La Commissione europea ha approvato la fusione tra l’operatore telefonico e il gruppo dei media.

MSCI (US55354G1004) ha guadagnato il 3,1%. Secondo indiscrezioni di stampa il gruppo finanziario sarebbe nel mirino del rivale S&P Global (US78409V1044).

Netflix (US64110L1061) ha guadagnato l’1,4%. Jefferies ha alzato il suo rating sul leader dell’offerta di servizi di streaming online da “Underperform” a “Hold”.

Il calo dei rendimenti dei Treasury ha penalizzato i bancari. Bank of America (US0605051046) ha perso lo 0,6% e Citigroup (US1729671016) l’1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions