Come investire sul dollaro nello scenario post-rialzo tassi Fed

dollaro

Ecco come fare trading sul dollaro dopo l'ultimo rialzo tassi fed funds.

CONDIVIDI

Come da attese, la Fed ha alzato i tassi di interesse di riferimento a 1,00-1,25%, lasciando invariato il sentiero atteso dei rialzi nel prossimo futuro a tre complessivi per il 2017 (pertanto, un altro rialzo nel corso dei prossimi mesi), tre nel 2018 e tre nel 2019. Inoltre, la Fed ha confermato lo scenario positivo per l’economia americana, indicando quali saranno le linee che condurranno alla normalizzazione del bilancio (da avviarsi entro la fine dell’anno).

Dinanzi a un simile scenario, il dollaro si è visibilmente rafforzato, ma non si è trattato di una spinta verso nuovi livelli, bensì di un recupero del terreno che era stato perso nelle ore precedenti quando – in seguito all’uscita di dati macro più deboli delle attese – la valuta verde ha dovuto cedere posizioni. Ma cosa succederà ora al dollaro?

In sintesi, se i dati macro in prossima uscita non deluderanno ancora, è molto probabile che la valuta possa rafforzarsi ancora, soprattutto tenendo conto che per l’anno in corso nessuna banca centrale di principale riferimento internazionale sembra essere intenzionata ad alzare i tassi.

Naturalmente, non mancano i rischi: oltre a quelli macro, un ostacolo potrebbe essere rappresentato da Trump e dal suo procedimento in relazione a Russia-gate. Al di là del breve termine, inoltre, riteniamo che il dollaro statunitense possa ancora indebolirsi, in funzione dell’avvio del processo di normalizzazione della policy monetaria.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions