Stati Uniti, nuova incertezza dalla riforma sanitaria

stati uniti

La riforma sanitaria infonde nuova incertezza nella politica statunitense.

CONDIVIDI

Negli ultimi giorni la leadership del Senato ha presentato una nuova versione della riforma sanitaria (la precedente era naufragata ancora prima di arrivare in discussione), con l'obiettivo di individuare un equilibrio fra le richieste dei moderati e quelle dei conservatori.

Per il momento, il disegno di legge conserva i rialzi di imposte sui redditi elevati già parte della prima versione del Senato, ampliando i fondi per alcune patologie, e conservando le imposte introdotte da Obamacare sui redditi sopra i 200 mila dollari. Contemporaneamente, il disegno di legge permette alle compagnie assicurative di vendere polizze meno estese con premi probabilmente più contenuti per specifici target di clientela.

Con simili caratteristiche, il disegno di legge vorrebbe assicurarsi il consenso dei gruppi più “estremi”, riuscendo a ottenere la maggioranza necessaria per far arrivare il provvedimento in aula per la discussione. Attualmente, la conta vede due senatori che hanno affermato di volersi opporre alla mozione procedurale preliminare alla discussione in aula, mentre diversi altri senatori che si erano opposti alla prima versione della legge si
riservano di vedere la valutazione del CBO, attesa per l’inizio della settimana, prima di impegnarsi.

In questi giorni il leader del Senato Mc Connell dovrebbe aprire la discussione in aula, per poi procedere con il dibattito sugli emendamenti nella prossima settimana. Considerato che, almeno per il momento, non è scontato che gli obiettivi vengano raggiunti, ne deriva che l’incertezza in merito è ancora molto elevata...

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions