Cambio Euro Dollaro e azioni su cui investire. Cosa comprare e cosa vendere

Cambio Euro Dollaro e azioni su cui investire. Cosa comprare e cosa vendere
© iStockPhoto

Il rafforzamento dell'Euro sul Dollaro ha degli effetti anche nella scelta delle azioni da comprare

CONDIVIDI

L'andamento del cambio Euro Dollaro, con il rafforzamento della divisa europea rispetto a quella degli Stati Uniti, sta iniziado ad avere delle ripercussioni anche nella composizione del portafoglio di investimento di molti traders. Qualcosa nelle ultime sedute è in effetti cambiato soprattutto a causa dell'andamento del cross valutario Euro Dollaro. Sia nel caso dell'investimento diretto in azioni che nel caso del trading di Cfd sull'azinario, la tendenza che è emersa è quella di un allontanamento dai titoli che "soffrono" l'apprezzamento dell'Euro sul Dollaro a fronte di un avvicinamento ai titoli che invece possono trarre maggiore vantaggio dalla dinamica valutaria che è in atto. 

In generale se l'aumento dell'Euro sul Dollaro dovesse proseguire, i titoli da privilegiare sarebbero quelli del settore bancario e del comparto utilities. Viceverso un Euro troppo forte rispetto al Dollaro significa la penalizzazione delle azioni del settore farmaceutico e di quelle del comparto alimentare e delle bevande. 

La soglia da tenere sotto monitoraggio per capire come posizionarsi e se ridurre la propria esposizione su alcuni compari è quella di 1,2 dollari. Se il cambio Euro Dollaro dovesse salire oltre 1,2, allora sarebbe consigliabile ridurre il peso in portafoglio di quelle azioni che risultano essere troppo esposte verso gli Stati Uniti. In particolare, un ulteriore apprezzamento della moneta unita europea, dovrebbe fungere da campanello di allarme nei confronti delle azioni Eni e delle azioni STMicroelectoncs solo per restare ai titoli del Ftse Mib di Borsa Italiana. 

Il cambio Euro Dollaro dall'inizio dell'anno ha registrato un apprezzamento del 12%. Si è trattato di una variazione significatica ma non preoccupante. Per adesso, infatti, nessun analista ha mai segnalato problemi alla crescita economica dell'Eurozona causati dal Super Euro. Gli stessi dati macro dell'Eurozona hanno invece confermato la presenza di una fase favorevole per l'economia di Eurolandia. La possibilità che il cross valutario tra Euro e Dollaro superi 1,2 viene avverita però come un fattore di rischio. Per azzardare delle previsioni di breve termine sul cambio tra le due valute è consigliabile monitorare l'agenda macro (anche americana) dei prossimi giorni. 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions