Quale direzione prenderà il cambio Euro Dollaro nella settimana del board della Federal Reserve? La domanda è quasi una costante nella prima dell'Ottava caratterizzata dalla riunione del braccio operativo della Fed. Poichè il cross Euro Dollaro "viene" da una serie di sedute caratterizzate da un costante aumento, l'esigenza di avere delle previsioni sul cambio Euro Dollaro per le prossime sedute, diviene quindi quasi vitale.

Dal punto di vista grafico in questa prima di Ottava il cambio Euro Dollaro sembrerebbe aver abbandonato la spinta rialzista che si era invece vista con forza durante la scorsa settimana. I Traders sono convinti che l'andamento del cross sia entrato in una sorta di fase di stabilizzazione che sarà probabilmente destinata a durare anche nella seconda di Ottava poichè le decisioni di politica monetaria della Fed saranno comunicate mercoledì sera come da tradizione. Mentre scriviamo il cambio Euro Dollaro si sta muovendo in area 1,94, lontanto quindi da quota 1,2. Rispetto alle sedute dinamiche che hanno determinato forti profitti per chi opera sul Forex, la prudenza sembra essere tornata a caratterizzare le oscillazioni delle due valute.

Certamente le previsioni sul cambio Euro Dollaro dipenderanno molto da quelle che saranno le mosse della Federal Reserve. In relazione alle decisioni di politica monetaria della Fed, il sentiment del mercato si è letteralmente trasformato nelle ultime settimane. Fino a pochi mesi fa, la stragrande maggioranza dei traders avrebbe puntato, ad occhi chiusi, su un aumento dei tassi che, invece, allo stato attuale dei fatti sembra improbabile. I tassi di riferimento dovrebbero restare al loro posto e le uniche novità potrebbero arrivare dal bilancio della Federal Reserve. Alcuni analisti parlano di possibile riduzione ma non c'è nulla di certo. Anche nel momento in cui la Fed dovesse annunciare dei tagli al suo bilancio, il cambio Euro Dollaro potrebbe non subire variazioni significative. Un aumento del Dollaro, con crollo del cambio, si potrebbe avere solo nel caso in cui la goveratrice della Fed, Janet Yellen, dovesse assumere un tono hawkish nel corso della sua conferenza stampa di commento delle decisioni del board. 

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA