Buone notizie per il mercato auto americano, considerato che le immatricolazioni dei veicoli negli USA hanno chiuso il periodo di riferimento decisamente sopra le attese.

In particolar modo, hanno sorpreso al rialzo le vendite di nuove auto nel mese di settembre nel territorio degli Stati Uniti, registrando un incremento del 15,22 per cento su base mensile, con 2,44 milioni di nuovi veicoli che hanno consentito al dato complessivo annualizzato di salire a 18,47 milioni.

In questo contesto, le immatricolazioni di General Motors sono aumentate dell’11,9 per cento a 279.397 unità, con un picco registrato dal marchio Chevrolet, in crescita del 17,4 per cento. Bene anche le vendite di Ford, che sono aumentate dell’8,7 per cento a 222.248 unità, di cui 169.544 venduti al retail (+4,4 per cento) e 52.704 alle flotte (+25,1 per cento).

Sempre in riferimento a quanto avvenuto dalle vendite auto negli USA, c'è naturalmente spazio anche per un breve cenno sulla nostrana FCA. Le vendite di auto del gruppo negli USA a settembre sono state pari a 174.266 unità, in calo del 10 per cento rispetto a settembre 2016. Inoltre, la divisione americana ha deciso di richiamare volontariamente 646.394 SUV al fine di ispezionare un componente del servofreno per una corretta installazione.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA