Prezzo oro: previsioni shock su crollo a 1100 dollari oncia. Conviene vendere?

Prezzo oro: previsioni shock su crollo a 1100 dollari oncia. Conviene vendere?
© Shutterstock

Gli analisti di Goldman Sachs vedono vicino un forte calo del prezzo dell'oro ma sarà vero?

CONDIVIDI

Le previsioni di Goldman Sachs sull'andamento del prezzo dell'oro non sembrano lasciare margine a dubbi e interpretazioni. Secondo gli esperti la quotazione dell'oro dovrebbe registrare una flessione fino a 1.100 dollari l'oncia. Tutto questo avverrebbe perchè l'andamento del bene rifugio per eccellenza non è stato capace di trovare una stabilizzazione oltre quel livello di 1.380 dollari l'oncia che gli esperti di Goldmam Sachs hanno indicato essere una resistenza chiave dal punto di vista grafico.

Ragionando dal punto di vista prettamente teorico, i dati relativi all'andamento della quotazione oro in tempo reale potrebbero non lasciare passare insosservato il report di Goldman Sachs. Mentre scriviamo, infatti, il prezzo dell'oro si muove in area 1280 dollari, con un calo dello 0,85% rispetto a ieri. 

Se le previsioni di Goldman Sachs fossero vere, quindi, la quotazione dell'oro dovrebbe subire un repentino deprezzamento per poi sprofondare a quota 1.100 dollari l'oncia. Tale valore non viene indicato in modo casuale dagli analisti, 1.126 dollari è infatti il livello più basso toccato dalla quotazione dell'oro da dicembre 2016. Ebbene gli esperti di Goldman Sachs ritengono verosimile che il prezzo del metallo giallo possa imboccare una strada ribassista che condurrebbe addirittura "sino all’area di 1.105 punti, ma a quel punto, tenuto conto della natura dell’impostazione grafica, non dovrebbe prolungarsi oltre”. 

Insomma dalle previsioni di Goldman Sachs si potrebbe dedurre che è davvero arrivato tempo di vendere oro. Meglio infatti passare su altri assets che rischiare di trovarsi in portafoglio futures sull'oro che sono completamente deprezzati. Lo stesso approccio dovrebbero averlo anche i traders che hanno preferito investire sull'oro attraverso il trading di CFD. E se così non fosse? Gli analisti di Goldman Sachs non sempre hanno azzeccato le loro previsioni e francamente un deprezzamento dell'oro fino ad un livello così basso, seppure non sia da escludere, ha poche probabilità di realizzarsi. Non bisogna infatti dimenticare che la view di Goldman Sachs sull'oro è negativa da molto tempo. Questo approccio viene motivato dalla stessa banca d'affari come naturale alla luce di un attento studio sul valutario. Il cambio Euro Dollaro, secondo Goldman Sachs, dovrbbe indebolirsi a causa di un rafforzamento della divisa americana.

Questa situazione sarebbe inevitabile, affermano da Goldman Sachs, in considerazione del fatto che mercato sta sempre di più scontando un rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Ma basta questo ad avere previsioni così negative sull'andamento della quotazione dell'oro. I traders fanno bene o no a fidarsi di quello che affermano gli analisti di Goldman Sachs nel loro report sull'oro? 

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions