Merrill Lynch ha confermato oggi il proprio scetticismo nei confronti dei titoli high-tech. Gli strateghi della banca d'investimento Richard Bernstein e Kari Pinkernell raccomandano di sottopesare i titoli legali all'alta tecnologia. Le loro ricerche avrebbero dimostrato che l'ottimismo della maggior parte degli analisti sulla crescita dei margini operativi del comparto sarebbe esagerato. Secondo Bernstein e Pinkernell i margini operativi delle imprese high-tech sarebbero simili a quelli delle aziende dell'S&P-500. I titoli high-tech sarebbero quindi largamente sopravvalutati.

A cura di Redazione Borsainside © RIPRODUZIONE RISERVATA