Petrolio: L'AIE taglia le stime sulla domanda nel 2012

CONDIVIDI
L'Agenzia Internazionale per l'Energia (abbr. AIE) ha tagliato le sue stime sulla domanda di petrolio nel 2012. L'organizzazione con sede a Parigi indica in una nota che le miti temperature, gli elevati prezzi e i crescenti rischi di recessione a livello globale avranno un impatto negativo sul mercato dell'oro nero. L'AIE si attende ora per quest'anno una crescita della domanda di 1,1 milioni di barili al giorno a 90 milioni di barili al giorno. Si tratta di un taglio di 220.000 barili al giorno rispetto alla precedente stima.
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions