Hard Fork Monero: cosa cambia dopo l'aggiornamento di XMR

Hard Fork Monero: cosa cambia dopo l'aggiornamento di XMR

L'aggiornamento di Monero è perfettamente riuscito ma la quotazione XRP resta attorno alla parità

CONDIVIDI

L'hard fork di Monero è permettamente riuscito ma la quotazione XRM resta molto fredda registrando, mentre è in corso la scrittura del post, un ribasso dell'1,1 per cento. A riferire della piena realizzazione dell'aggioramento di Monero è stato il team di sviluppo della criptovaluta che, nel corso dell'hard fork, aveva già fornito continui aggiornamenti sull'operazione usando come canale sempre Twitter. Grazie all'upgrade Monero potrà beneficiare di un sostanziale miglioramento di almeno tre parametri diversi: sicurezza, privacy e resistenza ASIC. 

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Complessivamente l'hard fork Monero che si è tenuto sul blocco 1788000 ha determinato l'introduzione di almeno 1 milione di aggiornamenti. Nonostante l'impatto sulle quotazioni sia davvero modesto, molti lettori hanno chiesto alla redazione di BorsaInside cosa sarebbe cambiato a seguito dell'aggiornamento stesso. Fermo restando la complessità dell'upgrade è comunque possibile individuare almeno tre modifiche sostanziali rispetto alla versione di XRM precedente all'hard fork. 

La più importante modifica riguarda l'aggiornamento dell'algoritmo CryptoNight-R. L'upgrade ha riguardato lacapacità di frenare gliASIC che sono presenti sulla rete andando a determinare un aumento della resistenza resistenza ASIC. Questa modifiche determina la necessità che i miners vadano ad aggiornare il loro software.

Non è però solo la resistenza ASIC a subire delle trasformazioni a seguito del hard fork di Monero. L'aggiornamento ha infatti determinato un cambio nella dimensione dinamica del blocco. Questa modifica ha di fatto introdotto nuovi elementi di contrasto sia nello spamming che contro i possibili attecchi di tipo big bang. 

Per finire, terzo elemento modificato a seguito dell'upgrade di Monero è il sistema di pagamento cifrato. In pratica l'hard fork ha determinato l'aggiunta di un ID di pagamento cifrato fittizio che ha come obiettivo quello di determinare una maggiore omogeneità delle transazioni. Fin qui le parole dell'annuncio dello stesso team di sviluppatori ma cosa cambia con l'hard fork di Monero per quello che riguarda i pagamenti. In pratica le modifiche che sono state introdotte grazie all'aggionamento renderanno decisamente più difficile riuscire a determinare l'origine di un pagamento. L'upgrade stringerà quindi ancora di più le maglie della privacy garantita da Monero ai suoi utilizzatori. 

Operativamente si ricorda che tutti gli utenti dovranno aggiornare i proprio wallet alla versione più recente e che, come comunicato dagli stessi sviluppatori, sono possibili rallentamenti alla rete nei prossimi giorni fermo restando la completa riuscita dell'operazione di aggiornamento. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro