Forex trading, calendario economico 25 – 29 giugno 2018

forex

Il nostro settimanale appuntamento con il riassunto dei principali market mover dei prossimi giorni!

CONDIVIDI

Prende il via oggi una nuova settimana finanziaria tutta da seguire… magari in compagnia del nostro calendario economico, aggiornato con tutti gli eventi che non dovete assolutamente perdere. Vediamoli insieme!

A cosa serve il calendario economico

Il calendario economico è uno degli strumenti più importanti dell’analisi fondamentale, ovvero dello studio degli eventi economici (ma non solo) che possono influenzare le quotazioni degli strumenti finanziari sui mercati. Tali eventi (i market mover) sono generalmente analizzati verificando gli eventuali scostamenti dalle rilevazioni precedenti e dalle previsioni degli analisti, in maniera tale da comprendere quale potrebbe essere l’effetto sulla domanda e sull’offerta degli asset di riferimento.

25 giugno 2018

Indice IFO sulla fiducia delle aziende in Germania

Ora di pubblicazione: 10.00

Che cos’è: l’indice IFO di fiducia delle aziende in Germania misura – mediante un sondaggio su migliaia di operatori economici – quali sono le valutazioni sulle prospettive economiche di breve e di medio termine. L’impatto sull’euro è piuttosto sensibile, considerato che l’economia tedesca è la principale della zona della valuta unica. Valori superiori a 100 sono ispiratori di fiducia, sotto quota 100 c’è invece prevalenza di pessimismo.

Periodo di riferimento: Giugno 2018

Dato precedente: 102,2

Previsione: 101,5. Il dato, pur sopra la soglia psicologica dei 100 punti, dovrebbe risultare in parziale attenuazione.

Vendita di nuove abitazioni negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 16.00

Che cos’è: è un indicatore molto importante all’interno del mercato immobiliare statuntiense, che a sua volta è uno dei pilastri dell’economia nazionale. Il dato indica la quantità di compravendite di nuove abitazioni (intendendo per tali quelle costruite da meno di cinque anni) registrate nel mese di riferimento. Intuibilmente, maggiori sono le vendite, maggiore sarà l’impatto positivo sul dollaro.

Periodo di riferimento: Maggio 2018

Dato precedente: 662mila

Previsione: 666mila. Il dato dovrebbe risultare in sostanziale stabilità rispetto alla rilevazione del mese di aprile.

26 giugno 2018

Rapporto sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 16.00

Che cos’è: Il report sulla fiducia dei consumatori negli Stati Uniti è un dossier realizzato sulla base di un sondaggio su un campione abbastanza esteso di consumatori americani, ai quali viene domandata un’opinione sul futuro economico del loro paese. Come molti altri indicatori, la soglia di 100 punti separa una condizione fiducia da una condizione di sfiducia.

Periodo di riferimento: giugno 2018

Dato precedente: 128,0

Previsione: 128,1. Il dato dovrebbe confermarsi sostanzialmente stabile rispetto alla rilevazione precedente.

27 giugno 2018

Principali ordinativi di beni durevoli negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 14.30

Che cos’è : il dato indica la variazione, in termini percentuali, del valore di beni durevoli richiesti alle aziende del settore produttivo (tranne trasporto).

Periodo di riferimento: maggio 2018

Dato precedente: +0.9%

Previsione: +0,4%: Il dato dovrebbe mostrare un incremento meno dinamico rispetto alla rilevazione precedente.

Contratti pendenti di vendita di abitazioni negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 16.00

Che cos’è: il dato indica la variazione, in termini percentuali, della quantità di preliminari di vendita stipulati nel mese di riferimento. Più il dato è positivo e in accelerazione, e maggiore sarà l’impatto sul dollaro.

Periodo di riferimento: maggio 2018

Dato precedente: -1,3%

Previsione degli analisti: +1,0%. Il dato dovrebbe mostrare una decelerazionie nel suo percorso di crescita.

Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 16.30

Che cos’è: il dato monitora l’evoluzione delle scorte di greggio, le cui dinamiche influenzano l’offerta della materia prima e, di conseguenza, anche il suo prezzo e il cambio valutario del dollaro (gli Stati Uniti sono d’altronde uno dei principali produttori di petrolio a livello internazionale).

Periodo di riferimento: 18 – 25 giugno 2018

Dato precedente: -5,914 milioni di barili

Previsione: il dato dovrebbe mostrare i riflessi di un ulteriore taglio nella produzione.

28 giugno 2018

Prodotto interno lordo negli Stati Uniti

Ora di pubblicazione: 00.45

Che cos’è: Il Pil è un parametro fondamentale per l’economia reale, e probabilmente anche quello più importante per poter riassumere lo stato dell’economia statunitense. Se il dato del PIL supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è positivo mentre, di contro, l’impatto può essere notevolmente negativo.

Periodo di riferimento: primo trimestre 2018

Dato precedente: 2,2%

Previsione degli analisti: 2,2%. Il dato non dovrebbe subire variazioni rispetto alla precedente rilevazione.

29 giugno 2018

Tasso di disoccupazione in Germania

Ora di pubblicazione: 10.00

Che cos’è: Il tasso di disoccupazione è un indicatore di rilievo per il mondo del lavoro. L’impatto sulla valuta è positivo se il tasso supera le aspettative, è negativo se invece è sotto le aspettative.

Periodo di riferimento: giugno 2018

Dato precedente: 5,2%

Previsione degli analisti: 5,2%. Il dato non dovrebbe subire variazioni rispetto alla rilevazione precedente.

Prodotto interno lordo del Regno Unito

Ora di pubblicazione: 10.30

Che cos’è: Il Pil è un parametro fondamentale per l’economia reale, e probabilmente anche quello più importante per poter riassumere lo stato dell’economia statunitense. Se il dato del PIL supera le aspettative, l’impatto sulla valuta è positivo mentre, di contro, l’impatto può essere notevolmente negativo.

Periodo di riferimento: primo trimestre 2018

Dato precedente: 0,1%

Previsione degli analisti: 0,1%. Il dato dovrebbe confermarsi stabile rispetto alla rilevazione precedente.

Indice dei prezzi al consumo nell’area Euro

Ora di pubblicazione: 11.00

Che cos’è: Il dato sull’andamento dei prezzi al consumo è il market mover più importante dopo le decisioni sui tassi, considerato che i secondi sono fortemente influenzati dai primi. Nell’area euro, il target dovrebbe tendere al 2%: più ci si avvicina all’obiettivo, maggiore sarà l’impatto positivo sulla valuta.

Periodo di riferimento: giugno 2017 – giugno 2018

Dato precedente: 1,9%%

Previsione degli analisti: 2,0%. Secondo gli analisti, il dato potrebbe subire una lieve accelerazione rispetto alla rilevazione precedente.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro