Cambio Euro Dollaro previsioni bollenti per JP Morgan: EUR/USD davvero a 1,35?

Le previsioni sul possibile andamento del cambio Euro Dollaro sono da sempre considerate un tema molto caldo. Chi opera con il Forex sarà perfettamente consapevole del fatto che da stime e previsioni dipendano quelle che sono le personali strategie di trading. In una fase interlocutoria per il cross EUR/USD hanno avuto molto spazio tra i trader le previsioni sul cambio Euro Dollaro elaborate da JP Morgan. Il successo di queste stime rispetto a quelle di altri analisti è dipeso dalla loro caratura. In pratica le previsioni EUR/USD di JP Morgan vedono il cambio tra la divisa Europea e il biglietto verde a quota 1,35. Se non sono previsioni forte queste, io non saprei quali potrebbero essere considerate tali.

JP Morgan ritiene che in Europa si stia andando verso una politica monetaria che tenderà ad essere sempre meno accomodante. Il tempo degli stimoli è in procinto di finire e tutto questo non potrà non avere un effetto immediato sull’andamento del cambio Euro Dollaro. Secondo JP Morgan è molto probabile che la fine del Quantitative Easing da un lato e il termine del mandato dell’italiano Mario Draghi, siano destinati a spianare la strada a quella che gli esperti chiamano una stretta monetaria di fatto. Come già avvenuto negli Stati Uniti con la fine del QE, iniziato prima del corrispondente piano europeo, anche la BCE potrebbe presto aumentare i tassi di interesse in Europa. E’ da questo rapporto di azione/reazione che sorgono le premesse, molto solide, per un aumento del cambio Euro Dollaro. Gli analisti di JP Morgan ritiene che le decisioni della Banca Centrale Europea spingeranno l’acquisto di Euro. Con queste premesse le previsioni sul cambio EUR/USD schizzano fino alla citata soglia di 1,35.

I tempi per un rialzo così forte rispetto a quelle che sono le quotazioni attuali non sono comunque breve. Ad oggi è nota solamente la posizione ufficiale della BCE sul Quantitative Easing. Il piano, infatti, sarà al capolinea a partire dalla fin del 2018. Il rialzo del costo del denaro, quindi, potrebbe (e qui si entra nell’ambito delle ipotesi) partire nel 2019. Tutto questo in piano avvicendamento alla guida della BCE. Mario Draghi, infatti, terminerà il suo incarico e tutte le previsioni affermano che il suo successore sia destinato ad essere un falco. Insomma la fase dell’apertura monetaria sta per finire e questo ovviamente condizionerà le previsioni sul cambio Euro Dollaro

Dal punto di vista operativo l’analisi di JP Morgan è un chiaro invito ad andare oltre la calma di EUR USD oggi e a tenere sotto occhio tutte le novità che via via arriveranno da Francoforte. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Forex

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.