Calendario economico 20-24 agosto 2018: tutti i market mover per il forex trading!

La settimana post-ferragostana ci riserva alcuni utili dati macro che sarebbe opportuno fissare nel proprio calendario economico e che, superato un inizio che non dovrebbe essere particolarmente vibrante, ci permetterà di avvicinarci al focus centrale della settimana con diversi dati da non perdere. Ma quali?

Lunedì 20 agosto 2018

Nella giornata di lunedì pochi sono gli spunti utili per i trader. In Europa si attende la pubblicazione dell’indice tedesco dei prezzi di produzione, che non dovrebbe fornire particolari rivoluzioni rispetto al precedente 0,3% (mensile), mentre negli Stati Uniti orecchie aperte sul discorso del membro FOMC Bostic.

Martedì 21 agosto 2018

Anche la giornata di martedì non sembra essere particolarmente densa di spunti. In Gran Bretagna verranno pubblicati i dati di tendenza degli ordini industriali ad agosto, mentre negli USA verranno diramati gli aggiornamenti sulle scorte settimanali di petrolio. In entrambi i casi non sono previste particolari variazioni rispetto ai dati precedenti.

Mercoledì 22 agosto 2018

Bisogna attendere la giornata di mercoledì per metter mano su qualcosa di più sostanzioso, a partire dall’esito dell’asta di Bund tedeschi con scadenza a 10 anni, a rendimento precedente dello 0,47%. Negli Stati Uniti i focus macro economici saranno incentrati sul settore immobiliare, con i dati sulle vendite di case esistenti a luglio probabilmente in inversione di tendenza, a + 0,8% contro il calo di 0,6% del mese precedente, e soprattutto i dati di vendita delle abitazioni esistenti di luglio, per 5,40 milioni di unità annualizzate, contro precedente dato di 5,38 milioni.

Sempre negli USA, attenzione ai dati sulle scorte di petrolio greggio (il dato di partenza è di circa 6,8 mln) e alle udienze report sull’inflazione. Usciranno anche i verbali di riunione del FOMC, dai quali poter trarre alcune informazioni di rilievo sulle decisioni assunte nel corso del precedente meeting dell’istituto monetario a stelle e strisce.

Giovedì 23 agosto 2018

Spostiamoci dunque alla data di giovedì, con molti dati macro in area euro e dollaro. Cominciando da casa nostra, in Germania il dato principale sarà l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero, che ad agosto dovrebbe mostrare un lieve contenimento a 55,5 punti, ex 56,9 punti. Sempre in Germania viene pubblicato il rapporto della Gfk sul clima tra i consumatori tedeschi, stabile intorno a 10,6 punti.

In Francia, la pubblicazione dell’indice PMI manifatturiero e quello dei direttori agli acquisti del settore terziario non dovrebbero manifestare particolari cambiamenti. Sul fronte dei dati aggregati, l’area euro porta in dote l’indice PMI manifatturiero di agosto, che è visto in parziale attenuazione sotto quota 55, e l’indice composito dei servizi (intorno a quota 54) e ancora quello dei direttori agli acquisti del settore dei servizi, che invece si prevede in lieve accelerazione verso quota 55. Il focus sarà però dato dalla pubblicazione delle minute del meeting sulle decisioni di politica monetaria della BCE, intorno alle 13.30.

Dall’altra parte dell’Oceano, negli USA, il focus sarà il dato di vendita delle nuove abitazioni, che si prevede in tiepida accelerazione a 650 mila unità a luglio. Tra gli altri spunti, i dati di richiesta iniziale di sussidi di disoccupazione, l’indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero, l’indice Markit PMI composito e l’indice dei direttori agli acquisti del settore terziario. In ogni caso, gli analisti non prevedono forti variazioni. In programma altresì il simposio di Jackson Hole.

Venerdì 24 agosto 2018

Chiudiamo infine con la giornata di venerdì, con i dati tedeschi a farla da padrona in Europea. La Germania pubblica infatti l’aggiornamento del PIL che, come da attese, non dovrebbe mostrare grandi variazioni, con una progressione dello 0,3% trimestrale e dell’1,6% annuale. Negli USA, il principale dato è quello degli ordinativi di beni durevoli a luglio, forse in accelerazione a 0,3% contro 0,2% mensile del periodo precedente.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Forex

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.