Tassa patrimoniale Italia: ci sarà nel 2019? Gli ultimi aggiornamenti sono rassicuranti

Tassa patrimoniale Italia: ci sarà nel 2019? Gli ultimi aggiornamenti sono rassicuranti

Il governo ha smentito l'introduzione di una tassa patrimoniale in Italia nel 2019 con prelievo tra il 5 e il 7% del valore degli immobili

CONDIVIDI

C'è il rischio di tassa patrimoniale in Italia? Ogni giorno sono tantissimi gli italiani che si pongono questa domanda anche perchè le indicazioni che arrivano dal governo e dalle forze di governo non sono mai chiare su questo punto. E' vero infatti che ci sono forze politiche che si sono sempre dette contrarie all'arrivo di una tassa patrimoniale per coprire parte dell'enorme deficit che caratterizza i conti pubblici del Bel Paese, ma è anche vero che altre forze politiche, come il Movimento 5 Stelle, non sono mai state chiare su questo punto. Del resto non c'è da stupirsi di questa divergenza di opinioni nella compagine governativa visto che Lega e 5 Stelle rispondono a tipi di elettorato molto diversi tra loro. Proprio a causa di tali divergenze nei giorni scorsi si è tornato a parlare con insistenza dell'arrivo di una tassa patrimoniale in Italia nel 2019.

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

A queste indiscrezioni la Presidenza del Consiglio ha reagito con un comunicato molto forte e chiaro. In una nota arrivata da Palazzo Chigi c'è scritto che "La Presidenza del Consiglio smentisce categoricamente l’intenzione di intervenire con una tassa riguardante il patrimonio immobiliare". Ancora una volta, quindi, le voci su una tassa patrimoniale con prelievo forzoso sulla richezza immobiliare non avrebbero fondamento. Ma perchè la stessa Presidenza del Consiglio ha ritenuto di dover scendere in campo con un comunicato così duro? E' necessario fare un passo indietro. 

A tornare a parlare di arrivo della tassa patrimoniale in Italia è stato un recente articolo de Il Tempo. Il quotidiano romano ha affermato che tempo sarebbe al vaglio del governo l'introduzione di una tassa patrimoniale che andrebbe a colpire la richezza immobiliare con un prelievo compreso tra il 5 e il 7 per cento. Al rumor lanciato dal quotidiano romano ha subito reagito Spaziani Testa, presidente di Confedilizia. Il numero dell'associazione che più di tutte in Italia ha visto da vicino gli effetti della crisi, ha immediatamente chiesto direttamente a Conte se l'introduzuone di una tassa patrimoniale in Italia sia una bufala oppure ci sia una base di verità e quindi "abbiamo deciso di suicidarci definitivamente?" In un Tweet Spaziani Testa ha affermato: "In Italia l’urgenza è esattamente quella opposta. Per tornare a crescere, occorre ridurre la mega-patrimoniale sugli immobili che c’è già: fra Imu e Tasi, pesa per 21 miliardi di euro l’anno e dal 2012 sta causando danni immensi all’economia. Che fa, smentisce?". Dopo neppure poche ore è arrivata la smentita direttamente dalla Presidenza del Consiglio. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+