I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Una notizia positiva proveniente dall'Asia per il settore dei semiconduttori. TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) (US8740391003) ha potuto raddoppiare lo scorso trimestre il suo utile netto a TWD 23,4 miliardi. Questo rappresenta il miglior risultato raggiunto dal leader mondiale dei produttori di chip su contratto dal quarto trimestre 2000. I ricavi sono cresciuti rispetto al secondo trimestre 2003 del 30% alla cifra record di TWD 64,9 miliardi. In virtù della forte domanda il prezzo medio dei chips di TSMC è aumentato inoltre del 5% rispetto al primo trimestre. Il gigante taiwanese dei semiconduttori è ottimista anche per i prossimi mesi ed ha deciso di aumentare gli investimenti da $2,2 miliardi a $2,4 miliardi. TSMC attende per il prossimo anno una crescita del fatturato del 12%, la metà dell'incremento atteso per quest'anno. I dati, che hanno superato le stime del mercato, sono stati comunicati dopo la chiusura delle contrattazioni a Taiwan. Il titolo aveva perso in precedenza l'1,7%.
Ieri anche la principale concorrente di TSMC UMC (United Microelectronics) (US9108732077) aveva presentato una trimestrale record superando le attese degli analisti.



logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro