I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

Secondo quanto ha riportato oggi il quotidiano finanziario giapponese "Nihon Keizai Shimbun" i prezzi degli schermi piatti avrebbero registrato negli ultimi due mesi un forte calo. Sul mercato all'ingrosso il calo avrebbe raggiunto circa il 30%. A causa del crollo dei prezzi le imprese del settore avrebbero avuto difficoltà a coprire le loro spese di produzione. Il calo dei prezzi sarebbe dovuto alle alte capacità che avrebbero causato un'iperofferta. Le scorte di magazzino avrebbero raggiunto di conseguenza dei livelli molto alti. Per questo motivo alcune imprese del settore hanno annunciato che ridurranno ulteriormente i prezzi dei loro prodotti.
Tra i titoli dei giganti asiatici degli schermi piatti LG.Philips LCD (US50186V1026) e Samsung Electronics (US7960502018) hanno perso oggi a Seul rispettivamente il 2,9% e il 3,4%. A Tokyo Sharp (JP3359600008) ha chiuso in ribasso dell'1,6%. A Taipei AU Optronics (US0022551073) ha registrato una limatura del 2,6%.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS