Londra: I minerari riprendono vigore

L'economia cinese continua a correre senza sosta. L'Ufficio Nazionale di Statistica di Pechino (National Bureau of Statistics of China) ha comunicato oggi che nel primo trimestre di quest'anno il PIL del colosso asiatico è cresciuto del 9,5%. Il dato ha superato le previsioni degli analisti che avevano atteso in media una crescita di circa il 9%. I provvedimenti presi durante gli scorsi mesi dal Governo cinese per cercare di rallentare l'eccezionale crescita economica non hanno avuto quindi alcun effetto. Già nel quarto trimestre dello scorso anno il PIL cinese era cresciuto del 9,5%. Secondo quanto ha comunicato l'Ufficio Nazionale di Statistica la crescita è stata sostenuta ancora una volta dal forte incremento della domanda interna e dal boom delle esportazioni che sono aumentate del 35%. Il saldo positivo della bilancia commerciale è stato di $16,6 miliardi. Il dato sul PIL cinese ha sostenuto oggi in Asia i titoli petroliferi e minerari.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X