La Borsa di Tokyo affonda sotto una pioggia di vendite

CONDIVIDI
Seduta da dimenticare per la Borsa di Tokyo. Il Nikkei ha perso oggi il 4,1% a 14.268,60 punti ed il Topix il 3,5% a 1.458,30 punti. Era da più di due anni che il Nikkei non registrava un tale ribasso in una seduta. Sul mercato azionario giapponese ha pesato la debole performance di Wall Street di ieri causata ancora una volta dall'allarme inflazione. Gli investitori a Tokyo sono sempre più preoccupati riguardo la salute dell'economia statunitense a causa del nuovo probabile aumento dei tassi d'interesse. Le vendite hanno colpito perciò in particolare i titoli delle grandi imprese esportatrici giapponesi. Toyota (JP3633400001) ha perso il 4,2%, Honda (JP3854600008) il 4,1% e Canon (JP3242800005) il 3,8%. Il profit warning lanciato da LG. Philips LCD (US50186V1026) ha fatto affondare tutti i titoli delle imprese produttrici di schermi piatti. Sharp (JP3359600008) ha perso il 7,1%, Sony (JP3435000009) il 3,3% e Matsushita Electric (JP3866800000) il 5,5%. Male anche i titoli legati alle materie prime in seguito al calo delle quotazioni del petrolio e dei principali metalli. Inpex (JP3294430008) ha perso il 4,1% e Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) il 5,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption