Borsa di Tokyo negativa, pesa la tensione in Medio Oriente

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,7% a 14.845,24 punti ed il Topix l'1,9% a 1.521,71 punti. Il mercato azionario giapponese non ha potuto sottrarsi al clima negativo che domina sulle borse internazionali in seguito all'aumento della tensione in Medio Oriente. La notizia dei nuovi bombardamenti di Israele in Libano ha fatto schizzare oggi in Asia il prezzo del petrolio a più di $78 al barile. Dopo sei anni la Bank of Japan ha messo fine alla sua politica monetaria estremamente accomodante alzando i tassi dello 0,25%. La notizia era già scontata e non ha influenzato l'andamento del mercato. Il volo del prezzo del petrolio ha messo in particolare sotto pressione i titoli delle imprese esportatrici giapponesi. Gli investitori temono che gli alti costi dell'energia possano avere un impatto negativo sulla crescita degli utili societari. Toyota (JP3633400001) ha perso l'1,7%, Honda (JP3854600008) l'1,7%, Canon (JP3242800005) il 2,3% e Matsushita Electric (JP3866800000) il 2,5%. Sony (JP3435000009) ha chiuso in ribasso del 2,8% a ¥4.790. Ieri la Corte Europea di Giustizia ha annullato la fusione tra le case discografiche Sony Music e BMG.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro