Borsa di Tokyo: Il Nikkei sale del 2,1%, bene bancari ed auto

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha potuto recuperare oggi gran parte del terreno perso ieri. Il Nikkei ha guadagnato il 2,1% a 15.464,66 punti ed il Topix l'1,5% 1.562,73 punti. I prestiti bancari sono cresciuti a luglio nel Paese del Sol Levante da anno ad anno del 2,2%. Si è trattato del più forte aumento da dieci anni. La notizia ha aumentato la fiducia degli investitori sulla solidità della ripresa dell'economia giapponese. Nel settore bancario Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha guadagnato lo 0,6%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) lo 0,2% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) lo 0,8%. Dopo le perdite di ieri in ripresa il settore auto. Secondo la stampa giapponese Daihatsu Motor (JP3496600002) aumenterà la sua produzione delle automobili della marca Toyota (JP3633400001). Daihatsu ha guadagnato l'1,6%, Toyota il 2,7% e Honda (JP3854600008) l'1,8%. In spolvero il settore della distribuzione. Aoki Holdings (JP3105400000), la seconda catena di negozi del Giappone specializzata nell'abbigliamento maschile, ha lanciato un'Opa non sollecitata sulla rivale Futata (JP3823900000). Aoki ha guadagnato il 7,2%, Seven & I Holdings Co. (JP3422950000) l'1,8% ed Aeon (JP3388200002) il 2,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption