Borsa di Tokyo negativa, pesano i timori relativi alla Corea del Nord

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,5% a 16.400,57 punti ed il Topix lo 0,8% a 1.622,07 punti. Sul mercato azionario giapponese hanno pesato i timori relativi alla tensione con la Corea del Nord. In seguito ad alcune indicazioni da parte della stampa il mercato teme che la Corea del Nord possa procedere presto ad un secondo esperimento nucleare sotterraneo. Il deludente dato di agosto sugli ordini di macchinari comunicato ieri ha messo inoltre sotto pressione i titoli delle imprese i cui affari dipendono dalla domanda interna. Male in particolare il settore del credito al consumo. Aiful (JP3105040004) ha comunicato ieri che metterà fine alla sua pratica di prestiti legati alle assicurazioni vita. Il titolo ha chiuso in ribasso dell'8,1%, Acom (JP3108600002) del 5,9% e Takefuji (JP3463200000) del 5,7%. Nel settore della distribuzione sotto pressione Daiei (JP3480200009): -7,2% a ¥1.926. L'impresa ha rinviato la presentazione dei suoi dati relativi al primo semestre dell'attuale esercizio perchè avrebbe bisogno di più tempo per calcolare gli oneri causati dal calo di valore di alcuni suoi assets. Bene invece i titoli dei grandi esportatori. Lo yen è sceso in Asia ai suoi minimi livelli rispetto al dollaro degli ultimi dieci mesi. Toyota (JP3633400001) ha guadagnato lo 0,9%, Honda (JP3854600008) l'1,9%, Canon (JP3242800005) il 2,1% e Matsushita Electric (JP3866800000) l'1,8%. Nel settore high-tech in gran spolvero Clarion (JP3269200006): +33,1% a ¥201. Hitachi (JP3788600009) ha comunicato di voler rilevare l'impresa impegnata nella produzione di autoradio per ¥230 per azione.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption