La Borsa di Tokyo chiude la settimana in leggero ribasso

CONDIVIDI
Dopo due sedute positive la Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in leggero ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,3% a 16.417,82 punti ed il Topix lo 0,4% a 1.616,34 punti. Sul mercato azionario giapponese hanno pesato le deludenti notizie arrivate dal fronte macroeconomico. Il Governo di Tokyo ha rivisto al ribasso le sue stime sulla crescita annuale del PIL del Paese del Sol Levante per il terzo trimestre dal 2% allo 0,8%. Gli ordini di macchinari sono aumentati inoltre ad ottobre di solo il 2,8%. Il dato è risultato essere nettamente al di sotto delle attese degli economisti che avevano previsto in media un aumento di circa il 6%. Per questi motivi hanno sofferto oggi i titoli delle imprese i cui affari dipendono soprattutto dalla domanda interna. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso lo 0,7% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) lo 0,6%. Nel settore della distribuzione Seven & I Holdings Co. (JP3422950000) ha perso l'1,3% ed Aeon (JP3388200002) l'1,7%. Male Sanyo Electric (JP3340600000): -3% a ¥159. NTT DoCoMo (JP3165650007) e Mitsubishi Electric (JP3902400005) hanno annunciato il ritiro dal mercato di 1,3 milioni di batterie per telefonini prodotte da una divisione di Sanyo perchè presenterebbero dei rischi di surriscaldamento. Ancora in luce Japan Tobacco (JP3726800000): +4% a ¥550.000. Il mercato ha continuato a speculare su una possibile offerta di Japan Tobacco per Gallaher (GB0003833695). Molto bene anche Kinden (JP3263000006): +3,8% a ¥922. Credit Suisse ha alzato oggi il suo rating sul titolo dell'impresa giapponese che è impegnata tra l'altro nello sviluppo di reti in fibra ottica da "Neutral" ad "Outperform".
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro