La Borsa di Tokyo chiude ancora in lieve ribasso, male i bancari

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso anche oggi in leggero ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,2% a 17.421,93 punti ed il Topix lo 0,1% a 1.728,02 punti. I listini sono stati frenati dalla debole performance dei bancari. Il core CPI (Consumer Price Index), l'indice dei prezzi al consumo depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è cresciuto lo scorso mese nel Paese del Sol Levante di solo lo 0,1%. Gli economisti avevano atteso in media un aumento dello 0,2%. La notizia ha ridotto le possibilità di un rialzo dei tassi d'interesse da parte della Bank of Japan nel breve termine. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso l'1,3%, Mizuho Financial Group (JP3885780001) l'1% e Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l'1,6%. Nel settore high-tech male NEC Electronics (JP3164720009): -4,3% a ¥3.330. Il produttore giapponese di semiconduttori ha registrato lo scorso trimestre delle perdite maggiori del previsto a causa di un calo della domanda. Nel settore delle telecomunicazioni KDDI (JP3496400007) ha guadagnato l'1,4% a ¥861.000. Il secondo operatore giapponese di telefonia mobile ha alzato del 7,5% le previsioni sulla crescita del suo utile operativo per l'intero esercizio. Dopo essersi concesso ieri una pausa il settore della siderurgia ha ripreso oggi il suo rally. JFE Holdings (JP3386030005) ha guadagnato il 3,7%, Nippon Steel (JP3381000003) il 2,9% e Kobe Steel (JP3289800009) l'1,2%. Secondo il "Nikkei Business Daily" Nippon Steel dovrebbe presentare per il corrente esercizio un utile prima delle tasse record di circa ¥550 miliardi.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro