La Borsa di Tokyo chiude piatta, ancora male gli esportatori

CONDIVIDI
La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi piatta. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,1% a 17.263,94 punti, il Topix è rimasto invariato a 1.710,68 punti. I timori legati ad un possibile eccessivo rallentamento dell'economia statunitense hanno pesato anche oggi sui titoli degli esportatori. Honda (JP3854600008) ha perso lo 0,7%, Canon (JP3242800005) lo 0,5%, Matsushita Electric (JP3866800000) lo 0,8% e Sony (JP3435000009) l'1,6%. Nel settore del credito al consumo Credit Saison (JP3271400008) ha comunicato che per osservare le nuove leggi ridurrà il tetto massimo del tasso d'interesse per i suoi prestiti dal 27,8% al 18%. In seguito alla notizia il titolo ha perso il 4,1% a ¥3.790. In ripresa il settore delle utilities. Tokyo Electric Power (JP3585800000) ha guadagnato il 2,4%, Kansai Electric (JP3228600007) l'1,7% e Chubu Electric (JP3526600006) l'1%. Ieri dopo la chiusura delle contrattazioni Tokyo Electric Power ha annunciato un aumento del suo dividendo da ¥60 a ¥70 per azione. Il mercato specula ora sul fatto che anche altre imprese del comparto possano aumentare i versamenti a favore dei loro azionisti. Nel settore delle telecomunicazioni NTT DoCoMo (JP3165650007) ha guadagnato l'1,4% a ¥216.000. Il principale operatore giapponese di telefonia mobile ha annunciato che riacquisterà fino a domani circa il 2% delle sue azioni. Tra gli altri titoli in spolvero Oki Electric (JP3194000000): +13,9% a ¥229. Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario "Nikkei" l'impresa impegnata nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni avrebbe l'intenzione di lanciare un importante programma di riassetto e potrebbe tornare profittabile il prossimo esercizio.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro